venerdì 26 agosto 2011

Still life class


Alla fine di Settembre sarò in Florida per insegnare in un corso di Trompe l'Oeil e Still Life al Faux Expo ad Orlando.
E' il secondo anno che partecipo come insegnante a questa manifestazione e devo dire che è veramente un'esperienza interessante; il corso è rivolto a dei pittori che desiderano ricevere particolare indicazioni su specifiche tecniche della pittura decorativa. Ovviamente anche chi non è un pittore professionista è il benvenuto!
La classe si svolge in un solo giorno dalla mattina presto fino a che non si sviene al suolo per mancanza di forze.
Devo ammettere che è piuttosto massacrante insegnare (per di più in Inglese) e dipingere contemporaneamente. Può sembrare strano ma non è sempre scontato o semplice spiegare quel che istintivamente si fa quando si hanno pennelli e colori in mano: spesso si usano colori anziché altri per intuito.. quasi una folgorazione e non sempre si riesce a tradurre in parole il perché lo si è fatto..
Il dipinto che sarà realizzato quest'anno è basato su di un famoso quadro di Gilou (pittore iperrealista francese). Ho realizzato questo pannello su di un cartone telato con i colori acrilici all'incirca in 7/8 ore avendo particolare cura a rispettare un cromatismo molto acceso e realistico degli oggetti rappresentati. Purtroppo ho dovuto ritoccare un poco lo sfondo con photoshop perchè il flash mi ha massacrato i toni scuri...

martedì 2 agosto 2011

Divinità di pietra (rotta per giunta!!)


Finito di dipingere pochi giorni fa, questo soffitto è stato davvero uno piacevole tormento: Eseguito in collaborazione e per conto dell'Atelier del mal d'Estro di Andrea Pierotti, questo lavoro è stato progettato e realizzato in tempi abbastanza stretti. Come vi raccontavo nel precedente post, il soggetto della volta è il mare, o meglio, un'allegoria del mare e dei suoi simboli. In origine i richiami dovevano essere più numerosi ed evidenti (conchiglie, delfini e cavalli marini, tritoni, ecc..ecc) ma giunti alla conclusione la committenza ha scelto di non caricare troppo il tutto e di puntare molto sulle due raffigurazioni delle divinità in pietra. Queste "statue" sono davvero molto grandi (all'incirca 1,70 con il basamento) e devo dire che, nell'assordante silenzio che le circonda, fanno la loro "sporca figura".