martedì 3 luglio 2012

"Il Tempo scopre la Verità"... e Tre!


Per un decoratore la possibilità di potersi divertire quando si lavora su commissione è merce piuttosto rara: normalmente i soggetti richiesti sono molto "cauti", poco coraggiosi, e, di conseguenza, monotoni da realizzare... l'esatto contrario di ciò che è avvenuto con questo lavoro.
"Il tempo scopre la Verità" è uno di qui soggetti che sognavo di dipingere da una vita! 
La tela (286 x 150) prende spunto da un dipinto ad olio del settecento di Pompeo Batoni (del quale non si hanno foto a colori e di dimensioni decisamente più piccole e di differente composizione).
Come per i precedenti lavori, anche in questo caso ho provato a utilizzare l'acrilico mediando tra l'effetto "affresco", richiesto dal cliente, e l'esigenza di creare l'atmosfera necessaria per il racconto della storia, tipica dei dipinti ad olio.







4 commenti:

  1. L'impressionante qualità della sua pittura, riesce a farmi capire lo stupore che dovevano provare i veneziani del 18esimo secolo quando si trovavano sotto un soffitto del Tiepolo!!! Grazie!

    RispondiElimina
  2. Grazie a te Cristiano!! Onestamente non penso di meritare un complimento così lusinghiero.. Maestri come il Tiepolo sono difficilmente raggiungibili (specialmente ai nostri giorni).. io sono per lo più un artigiano. Ti ringrazio di nuovo e a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lei ha una grande manualità. Ho frequentato l'Accademia di VE ormai più di 40 anni fa e spesso andavo a vedere e studiare i Tiepolo. Lei sarebbe stato un ottimo aiuto dei suddetti geni, padre e figlio. Lei ha colto le 'malizie' dell'arte tiepolesca. Bravo, vada avanti così. Vedrò con estremo piacere, ed invidia (!), quello che lei sa fare. Giorgio Salmaso

      Elimina
    2. La ringrazio dei complimenti Sig. Salmaso.
      Giorno dopo giorno tento di migliorare le mie capacità studiando continuamente i nostri predecessori come loro hanno fatto con chi li ha preceduti. Tento, al tempo stesso, di trovare una personale via stilistica anche se, per sua stessa natura, l'arte decorativa non concede troppe "divagazioni sul tema".
      Spero di leggere in futuro altri suoi commenti.
      A presto e grazie ancora!

      Elimina